Un errore può diventare un successo?

Dovete sapere che, ogni volta che mi metto a “impastucchiare” (come dice mia madre), immancabilmente succede qualcosa: un intoppo, un contrattempo,  insomma qualcosa a cui devo porre rimedio. Fortunatamente col tempo ho imparato a mantenere la calma, o quantomeno a contenermi.

Questa volta è capitato durante la preparazione della torta per il compleanno di Caterina, la sorella di Antonio, il mio fidanzato: dovevo preparare una drip cake, quel tipo di torta con glassa gocciolante che ora sono molto in voga. Nel tentativo di rendere piu fluida la glassa al cioccolato bianco,ho finito per far separare la ganache ottenendo una crema granulosa per niente idonea ad una glassa. Il tutto successo la mattina stessa del compleanno! Mantengo la calma, telefono mia madre per farmi comprare gli ingredienti  (perché ovviamente i disastri avvengono sempre quando hai esaurito tutte le scorte), prendo la glassa, non più utilizzabile come tale ma ancora buona, la mischio ai ritagli di pan di Spagna e ottengo la base per i cake pops che sono stati una sorpresa per la festeggiata (avevo già intenzione di farli, ma avevo in programma di preparare un’altra crema per variare i gusti)… e son venuti proprio bene! Li ho sistemati in un barattolo di vetro di fianco alla torta al cioccolato fondente con fiori di crema al burro, biscottini, cioccolatini e caramelle tipici delle drip cake ( i fiori no, ma noi siamo femminucce e ci piacciono i fiori, il rosa e i fiori rosa!).

In più, la torta aveva un’altra particolarità: la stratificazione verticale.

Condivise le preparazioni dolci, si passa alle BIG NEWS: il 7 aprile si comincia! Positano is calling! Stanza con bagno privato, in centro e con vista, divisa su misura con il mio nome ricamato e tante tante aspettative… non vedo l’ora di mettermi alla prova, speriamo bene!!

XOXO Giorgia